TC Borgotrebbia pareggia con TC Rungg: una sfida intensa lascia spazio alla fiducia per la promozione in A2

Questo articolo è presentato da:

Domenica 30 giugno il Tennis Club Borgotrebbia di Piacenza ha ospitato la squadra del TC Rungg di Bolzano per una sfida di Serie B1, conclusasi con un pareggio combattuto di 3-3.

La giornata è iniziata presto, alle 10 del mattino, e si è conclusa solo alle 6 di sera. Nonostante la determinazione e gli sforzi, il risultato finale lascia un po’ di amaro in bocca, poiché la squadra di casa sperava in un esito più favorevole. Il TC Borgotrebbia si è trovato subito sotto 2-0 a causa delle sconfitte di Andrea Bolla, che non era nelle migliori condizioni, e di Luca Galazzetti, il quale, dopo un buon inizio, ha visto calare la propria intensità e ha perso al terzo set.

Il punto di svolta è arrivato con l’ingresso del numero 1 della squadra, Peter Gojowczyk, ex numero 40 al mondo, che ha dominato la sua partita, riducendo lo svantaggio a 2-1. Successivamente, Alessandro Sartori ha regalato al team un altro punto con una performance eccellente, portando il punteggio sul 2-2 dopo i singoli.


Nel doppio, la coppia forte composta da Gojowczyk e Frigero ha vinto agevolmente, portando il TC Borgotrebbia in vantaggio per 3-2. Tuttavia, l’altro doppio, composto dai giovani del vivaio, ha affrontato una partita estremamente combattuta, perdendo entrambe le frazioni di gioco con il punteggio di 7-5, nonostante siano stati spesso in vantaggio e abbiano avuto diverse opportunità.

Il risultato finale di 3-3, pur lasciando un po’ di rammarico per le occasioni mancate nei singoli e nel doppio dei vivai, è comunque accettabile. Ora la squadra di Piacenza si prepara per la trasferta a Bolzano del 7 luglio, dove dovrà affrontare il TC Rungg con l’obiettivo di vincere e guadagnarsi la promozione in A2. In caso di un altro pareggio, sarà necessario un doppio spareggio per determinare la squadra vincitrice. Nonostante le difficoltà, c’è fiducia nei ragazzi e nella loro capacità di ottenere il risultato desiderato.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *