A2: un solo punto conquistato dal doppio Bosio/Golubev decreta il 5 a 1 per Borgaro

Nella foto il 3.1 Enrico Pagani

Questo articolo è presentato da:



La Nino Bixio è costretta ad arrendersi anche contro lo Sporting Borgaro (Torino) nella quarta giornata del campionato a squadra di tennis di serie A2 (alla prima giornata i piacentini avevano riposato) e resta a secco di punti in classifica. Si giocava sui campi in terra battuta del circolo torinese. Punteggio netto di 5-1 per i piemontesi con la squadra di Davide Bonfanti che cercava di limitare i danni. Per i piacentini il punto arriva grazie alla vittoria in doppio di Mauro Bosio e Denis Golubev contro Matteo Marangoni e Tommaso Lago. Match combatutissimo terminato con il punteggio di 7-6 4-6 10-4 per i piacentini. Niente da fare, invece, nell’altro doppio dove Luca Tomasetto e Alberto Sibona hanno battuto con un secco 6-0 6-0 Enrico Pagani e Gianmarco Melani. Altri tre singolari senza storia: Pagani ha ceduto 6-1 6-1 contro Lago, Golubev ha perso contro Tomasetto 6-2 6-2 mentre Alessandro Nicolini ha subìto contro Marangoni 6-2 6-0. Più combattuta la sfida tra Bosio e Sibona terminata con il punteggio di 6-4 6-4.

«Potevamo fare un punto in più – riconosce Bonfanti – con i denti Bosio avrebbe potuto portare a casa quel punto in più contro Marangoni mentre nelle altre partite non c’è stata storia. Purtroppo Denis (Golubev, ndr) non era in gran giornata ed è sempre stato sotto come gioco e come punteggio». «Borgaro ci è stato superiore. Ancor prima di partire in questa aventura sapevamo che avremmo incontrato squadre di grande spessore e finora i pronostici sono stati rispettati. L’obiettivo, seppur difficile, resta quello di salvarci: contro alcune squadre, se daremo il massimo, potremo riuscire a pareggiare o addirittura vincere».

Intanto domenica al circolo rivierasco arriva la capolista, il Tennis Club Vomero (Napoli), che domenica ha letteralmente spazzato via con il punteggio di 6-0 l’altra capolista, il Tennis club Siracusa. Il Vomero resta così in solitaria in testa alla classifica con 10 punti.

Un risultato che dà la dimensione della forza di una squadra allestita per fare il salto, una vera corazzata che nelle sue file vede non solo il professionista Gerald Melzer (classifica 1.6, il più alto), ma anche l’ex top ten Nicolas Sanchez Almagro (1.9). Alla Nino, domenica prossima, è atteso un folto gruppo di dieci giocatori.

Qui il link al calendario della Serie A2 e i risultati delle altre squadre.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.