Marina vs Schiavi: finalissima tutta in casa al limitato 2.6 del Tennis Club Borgotrebbia

A sinistra il finalista Schiavi, a destra il vincitore Marina

Questo articolo è presentato da:

Al via la stagione delle competizioni di tennis Piacentine; lo scorso fine settimana presso il Tennis Club Borgotrebbia di Piacenza si è disputato il primo torneo FIT targato SIEL SERVICE singolare maschile limitato 2.6 con formula rodeo, ovvero il torneo si è svolto tra sabato e domenica, una formula che negli ultimi anni ha preso sempre più piede permettendo ai tanti giocatori di potere prendere parte ad un torneo FIT impegnandosi solo nel fine settimana.

Le partite si sono svolte con due set ai 4 giochi, senza il vantaggio sul 40 pari e l’eventuale terzo set un super tie-break ai 10, in modo da avere una durata alquanto ridotta. 54 partecipanti provenienti sia dalla nostra provincia che anche da altre provincie e regioni limitrofe, con giocatori con classifica 4.nc sino a giocatori agonisti con classifica 2.6.

Subito da segnalare la prestazione del giovane giocatore di casa Matteo Menzani, classifica 4.nc il quale è avanzato nel torneo disputando 5 partite, venendo poi fermato da Sebastiano Tombolini di classifica 3.3.

Nella giornata di sabato si sono disputate la maggiore parte delle partite, iniziando alle ore 09:00 della
mattina terminando senza sosta sino alle 23:30.

La giornata di domenica ha visto scendere in campo i giocatori di seconda categoria con dei match molto combattuti caratterizzati da un’elevata intensità degli scambi.

Al torneo ha preso parte il giovanissimo giocatore quindicenne Gabriele Crivellaro di Verona classifica 2.6 tesserato per il Tennis Club Borgotrebbia, uno dei più rappresentativi della sua età a livello nazionale il quale sta già affrontando un percorso da semi-professionista vedendolo impegnato in numerose competizioni all’estero oltre a quelle nazionali. Ha avanzato, impensierito dagli avversari, fino alla semifinale dove è stato fermato dal compagno di club Giuseppe Schiavi classifica 2.7 con il punteggio di 2/4 4/2 10/8.

La semifinale della parte alta del tabellone, ha visto sfidarsi Luca Galazzetti (2.6 Tennis Club Borgotrebbia) e Simone Marina (2.6 Nino Bixio). Marina ha avuto la meglio con il risultato di 42 40 accedendo così in finale.

Una finale tutta Piacentina, quindi, tra il giocatore di casa Giuseppe Schiavi e Simone Marina, molto
avvincente e combattuta. Risultato finale: 2/4 4/2 10/6 a favore di Marina.

Grandissima soddisfazione da parte del presidente del Tennis Club Borgotrebbia e di tutto il suo staff per l’ottimo svolgimento del torneo, indubbiamente non semplice dovendo gestire un grandissimo numero di partite in soli due giorni. Un particolare ringraziamento al giudice arbitro Cristina Brandazza che ha gestito in maniera impeccabile tutti gli incontri.

Prossimo appuntamento al Tennis Club Borgotrebbia per il 19-20 Marzo con un torneo di singolare femminile lim. 2.6, sempre con formula rodeo.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.