“Racchette di classe” porta i giovani tennisti piacentini al Foro Italico

Questo articolo è presentato da:

Beatrice Calamari, Leonardo Campolonghi della scuola elementare Pezzani e Stella Montanari, Tommaso Danese del Giordani parteciperanno, il 7-8 maggio alla festa sportiva, a base di dritti e rovesci, durante gli internazionali di tennis che si svolgeranno a Roma al Foro Italico. I quattro tennisti in erba hanno, infatti, superato le selezioni del progetto “Racchette di Classe” della Fit (Federazione Italiana Tennis) che si pone l’obiettivo di insegnare ai più piccoli le basi del tennis. Dopo tre mesi di lezioni nelle palestre delle scuole elementari Pezzani e Giordani, ventidue bambini delle classi quarte e quinte, si sono dati appuntamento sabato pomeriggio sui campi del centro Arcelloni della società canottieri Nino Bixio dove si sono svolte le selezioni.

“Questa è una bellissima manifestazione – ha sottolineato il delegato provinciale della Fit Gianni Fulgosi, presente all’evento  – Portare il tennis nelle scuole per presentare e far provare uno sport impegnativo e bellissimo è una delle ‘missioni’ della federazione. Il tennis sta crescendo dappertutto, il numero di tesserari e di tornei aumenta costantemente, ma a Piacenza non esistono campi pubblici all’aperto. Una situazione surreale a cui dovrebbe porre rimedio l’amministrazione comunale che mi ha promesso una soluzione imminente”.

Ad ospitare l’evento, per il secondo anno consecutivo, la società canottieri Nino Bixio. “Siamo contenti di far parte di un percorso sportivo teso ad avvicinare i più piccoli al tennis – spiega Dario Ambrogio, consigliere tennis della società con sede lungo il Po – Questo è lo sport di punta della Nino e con la nostra scuola tennis alleniamo una settantina di bambini ogni anno. È un nostro vanto”. Anche il maestro Davide Bonfanti, coordinatore piacentino del progetto, crede nell’importanza di questo percorso: “Durante le lezioni nelle palestre delle scuole abbiamo insistito molto sull’aspetto fisico. Corsa, coordinazione, dritto e rovescio come basi di uno sport che fa crescere e che ti mette in sana competizione con gli altri”.

Sabato pomeriggio, sotto i “palloni” dello stadio Arcelloni, dopo aver donato a tre bambini fortunati, con un’estrazione a sorte, un corso di tennis gratuito e una manciata di racchette, il presidente della Nino Bixio, Mario Bonvini, ha annunciato che da quest’anno la società canottieri riuscirà a formare una squadra femminile di tennis. Le quattro componenti, che saranno presentate prossimamente, parteciperanno ai campionati italiani 2018 di serie C.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.