Lunga battaglia a Pontenure: la spunta Alessia Zerbino

Questo articolo è presentato da:

Una autentica battaglia, durata la bellezza di 3 ore e 40. Alla fine a spuntarla è stata Alessia Zerbino. E’ andato alla giocatrice livornese, tesserata per il Tennis Albinea,il secondo trofeo Valcolatte riservato a tenniste di terza categoria che si è disputato nei giorni scorsi sui campi in terra battuta del circolo di Pontenure. Zerbino ha avuto la meglio sulla piacentina Sara Segalini (Nino Bixio) con il punteggio di 6-7 7-5 6-4. Punteggio sempre in equilibrio. Nel primo set Segalini era avanti 5-2 (con due set point a disposizione), ha subito il ritorno della rivale, ma poi si è comunque aggiudicata la partita al tie-break. Nel secondo set è stata la piacentina ad annullare 5 set point a Zerbino che era avanti 5-3 e 40 a zero. Ma poi la livornese, ripresa sul 5 pari, ha saputo condurre il set in porto. Terzo set equilibrato fino al 4 pari. Poi l’allungo decisivo di Zerbino. Per arrivare alla finale le due giocatrici hanno disputato un torneo di grande livello: nella semifinale tutta piacentina, Segalini aveva avuto la meglio su Gloria Gianfardoni (Vittorino da Feltre) con il punteggio di 6-1 7-5. Se il primo set è stato a senso unico, nel secondo l’atleta della Nino ha dovuto far fronte al prepotente ritorno della contendente, alla fine battuta al termine di un parziale equilibrato e avvincente fino all’ultimo. Nell’altra semifinale Zerbino ha avuto gioco più facile imponendosi su Arcaini con un perentorio 6-1 6-3. “E’ stato un torneo intenso con numerose atlete iscritte – commenta Gianni Menta, anima del circolo e organizzatore – anche a livello di pubblico è stato molto seguito. La finale è stata a dir poco entusiasmante. A Valcolatte va il ringraziamento per aver supportato la manifestazione”.

Di seguito una gallery delle semifinaliste in azione: 

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.