Open Vittorino: Pedrini vince contro Naso l’incontro per la leadership in terra piacentina

La premiazione del vincitore Marco Pedrini

Questo articolo è presentato da:


Alla Società Vittorino da Feltre si è svolto il torneo clou della stagione Open con un torneo nazionale di singolare maschile da ben 5000 euro di montepremi dominato “DELTA R.E.M. – UNIPOL SAI Tennis Cup”.

La vittoria è andata al bresciano Marco Pedrini, 2.1 del Circolo Tennis Bologna e testa di serie numero 2 del tabellone, che ha battuto 7/6 6/2 il siciliano Gianluca Naso,
2.1 del Circolo del Tennis e della Vela di Messina e numero 1 del torneo. Entrambi i finalisti sono i veri protagonisti della stagione open piacentina 2018, in quanto sono freschi
vincitori di due altri open, Naso ha vinto alla Tennuoto e Pedrini all’A.T. Cadeo.

Ma vediamo nel dettaglio com’è andato l’incontro conclusivo. Pedrini si è aggiudicato il primo parziale per 7-5 al tie-break in un set pieno di colpi di scena, con Naso che prendeva il comando e Pedrini spesso a contrattaccare. Il primo break arrivava sul 4-3 Pedrini che poi si portava 5-3 e 40 a zero. Rimonta di Naso che ha mandato i visibilio il pubblico e inevitabile tie-break finale. Secondo set di nuovo ad armi pari fino al 2 a 2 quando l’evidente affaticamento di Naso ha dato il via libera a Pedrini per la conquista del titolo.

I finalisti con i ballboys e il giudice di sedia Luigi Boselli

In generale il tabellone finale non ha avuto grandi colpi di scena e la maggior parte delle partite hanno rispettato il valore di classifica, con le semifinale in cui si sono trovate le altre due teste di serie, la 3 Filip Tomanic (2.3) e la 4 Davide Melchiorre (2.4) che però non hanno impensierito i finalisti.

Un torneo di sicura qualità, in cui degli 85 partecipanti ben 30 erano seconda categoria, ha sottolineato la soddisfazione del presidente Roberto Pizzamiglio e del consigliere al tennis del club Luca Boselli.

Tra i protagonisti della riuscita del torneo del torneo l’arbitro di sedia Luigi Boselli, il giudice arbitro Cristina Brandazza e gli assistenti Andrea Borsotti e Stefano Frà e naturalmente i raccattapalle che, provenienti dalla scuola tennis della Vittorino, hanno fatto un egregio lavoro.

In centro il giudice arbitro Cristina Brandazza

Alla premiazione finale la signora Angela Braghi di Delta R.E.M., Francesco Marazzi per UnipolSai, il presidente Roberto Pizzamiglio e il delegato provinciale Gianni Fulgosi hanno premiato i vincitori tra cui anche i finalisti della chiusura del tabellone di 4° categoria, gli inossidabili Mirko Frà e Gianluigi Tedesco, quest’ultimo vincitore per 7/5 6/0.

Di seguito una gallery fotografica delle premiazioni:

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.