Uzcategui e il baby Bonazzi incoronati regina e re a Borgotrebbia

Le premiazioni del 24° 24° Trofeo Golden Eagle Open Femminile “Groppalli” e del Trofeo “La Piacentina”

Questo articolo è presentato da:

 

Si è chiuso in grande stile il galà del tennis all’At Borgotrebbia con l’epilogo del 24° Trofeo Golden Eagle Open Femminile “Groppalli” e del Trofeo “La Piacentina”, singolare maschile di terza e quarta categoria.

Ad aggiudicarsi il Groppalli è stata la venezuelana Ahmet Uzcategui 2.3 (tra le prime 600 della classifica WTA) che in un’appassionante finalissima sul “rosso” si è imposta su Maria Vittoria Viviani, 2.4 del Tc Crema, con il punteggio di 7-5 6-2. Primo set equilibratissimo con la venezuelana che ha saputo recuperare subito il break di svantaggio iniziale per poi vincere alla distanza un complesso set. Nel secondo la Uzcategui è riuscita a mantenere un alto livello di gioco e a imporre il proprio ritmo conquistando il titolo.

Ahmet Uzcategui

Gran bella finale anche per il terza categoria maschile La Piacentina dove la testa di serie numero 2, il promettente 15enne Tommaso Bonazzi, 3.1 del Castellazzo ha battuto la testa di serie numero 1 Massimo Garati, 3.1 del Canottieri Adda con il punteggio di 6-4 6-3 sfondando con un gran dritto e domando la grande resistenza dell’avversario. Determinante il servizio nel finale che non ha accusato flessioni, ma al contrario ha frenato le velleità di Garati che pure a inizio secondo set sera portato sul 3-1.

Tommaso Bonazzi

A Cesare Cornelli, 4.1 del Tc Ballerini è andato il titolo di quarta categoria nella finale contro il 4.1 dell’At Borgotrebbia Marco Cattivelli. Vittoria per 6-4 6-4 grazie a un gioco arrembante che ha avuto la meglio sulla regolarità e la costanza di Cattivelli.

Cesare Cornelli

Infine nella quarta categoria donne vittoria per 6-3 6-0 della brava 13enne Aurora Agnelli, 4.1 della Vittorino da Feltre, sulla esperta Graziana Marchello, 4.3 del Tc Loschi.

Aurora Agnelli

«Non possiamo che essere soddisfatti dell’andamento del torneo – spiegano Tiziano Marchettini e Filippo Bersani dell’At Borgotrebbia – ancora una volta sono arrivati a giocarsi questo torneo atleti di grandissimo valore che hanno dato lustro a questa edizione con circa 260 partecipanti di cui il taglio alle classifiche ne ha lasciati fuori circa 90. Il prossimo anno, per la venticinquesima edizione, abbiamo in serbo delle sorprese». Nel corso delle premiazioni, alle quali ha partecipato anche l’assessore del Comune Erika Opizzi, un ringraziamento particolare è andato ai giudici arbitri Cristina Brandazza e Paolo Corvi, all’arbitro delle finali Paolo Cassinelli, e agli sponsor: Groppalli, La Piacentina, Fornaroli e Angelosport.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.